Sostituire vasca con la doccia – senza opere murarie

sostituire vasca con doccia senza opere murarie

È davvero possibile sostituire vasca con doccia senza opere murarie? Per non rischiare di essere delusi è meglio prendere alcune informazioni del caso.

Un idraulico che spacca il muro fa sempre paura per tutto ciò che ne consegue. Siamo disposti ad accettare di eseguire opere murarie solo se ne vale veramente la pena, o in caso di necessità.
Ci sono alcuni lavori in casa che rimandiamo perché vorremmo fossero fatti per bene.

Uno di questi riguarda la stanza relax per eccellenza: il bagno. Molte case hanno una vasca da bagno, col passar del tempo però questa viene sempre meno utilizzata. Vorremmo sostituirla per una doccia ma non vogliamo che il bagno diventi anonimo o persino brutto per colpa di un box doccia dozzinale.
Per sostituire la vasca con doccia senza opere murarie bisogna sapere bene ciò che si fa. In molti casi potrebbe non essere possibile, in altri invece bisogna accontentarsi.

Il problema nasce a monte. La vasca batte la doccia perché esteticamente può sembrare più bella, nella realtà però bisogna aprirsi a soluzioni moderne che di sicuro possono migliorare il bagno.
Per raggiungere un tale livello non è necessario rifare il bagno ma avere un progetto chiaro e possibilmente vederlo in 3D prima di fare iniziare i lavori. Vediamo perché oggi è possibile sostituire la vasca con doccia senza opere murarie.

Togliere la vecchia vasca per una doccia in un giorno

Abbiamo già parlato in questo blog del perché del come e del quando sostituire una vasca con doccia, ciò di cui ci occuperemo ora è approfondire il tema del tempo necessario.
Se guardiamo indietro a dieci anni fa, pensare di trasformare una vecchia vasca da bagno in una doccia richiedeva fino a una settimana di lavori. Il motivo è semplice, oltre all’idraulico serviva l’impresa edile, il piastrellista, l’elettricista ecc..

Oggi fortunatamente non è più così. Le soluzioni sono molto più rapide e meno impattanti. Merito dei nuovi materiali, delle semplificazioni e della concorrenza. Dall’idraulico di quartiere si è passati a ditte specializzate solo in questo ambito. La concorrenza ha ridotto prezzi e tempi di esecuzione. Tutto ciò non è andato a scapito della qualità.

Se ci pensiamo bene togliere una vasca per metterci un box doccia non sembra una cosa così difficile. Nella maggior parte dei casi chi ha realizzato molte trasformazioni da vasca a doccia, ha acquisito l’esperienza necessaria per proporre soluzioni efficaci.

Il punto è proprio questo, anziché affidare questo compito al primo che si presenta, è bene contattare aziende con esperienza comprovata. In questo caso è possibile che tutti i lavori vengano fatti a regola d’arte in un solo giorno.

Questo obiettivo permette anche di star dentro a budget di spesa non così importanti, proprio perché le ore lavoro impiegate sono al massimo otto.
Il box doccia, proprio per le sue caratteristiche, può essere posizionato in modo semplice, anche laddove prima c’era la vasca senza opere in muratura.

Rimpiazzare la vasca con la doccia – quanto costa

Oggi i tecnici di Doccia Easylife, in sole otto ore, sono in grado di sostituire la vasca con la doccia. La sostituzione non comporterà una inagibilità per più di un giorno. Parlare di costi non è serio poiché è necessario che venga realizzato un progetto professionale che tenga conto di una visita in loco senza impegno.

Va visonato l’impianto idraulico, verificato lo spazio utile, sviluppate diverse soluzioni e calcolato tempo e i costi. Ovviamente una ditta seria non proporrà lavorazioni standard ma cercherà di offrire un risultato di livello.

Solo dopo alcuni accertamenti tecnici si inizia a parlare di:

  • il tipo di piatto doccia (a filo pavimento, colore ecc..)
  •  la tipologia e materiale del box doccia (esistono anche le pratiche e bellissime walk in)
  • il modello di rubinetteria da abbinare
  • il rivestimento delle pareti
  • gli accessori che renderanno unica, funzionale e sicura la doccia.

Doccia Easylife ha installato e sostituito la vasca con la doccia in migliaia di case in tutta Italia. L’esperienza ci ha insegnato che non esistono limiti per sostituire una vecchia vasca con una moderna doccia. Si può operare, il più delle volte, senza la necessità di spaccare i muri. Nel caso in cui fosse necessario, il lavoro di muratura verrebbe eseguito nelle otto ore e con un risultato migliore del precedente.

Convertire la vasca con la doccia migliora la vita

Una vasca doccia può sostituire un box doccia? La risposta è No, ed il motivo ha a che fare con il livello di sicurezza.

Fin quando in casa ci sono bambini, la vasca da bagno svolge a pieno la sua funzione. Succede che per avere sia la vasca che la doccia si preferisca la classica vasca con la doccia. Più passa il tempo e più ci si rende conto che la soluzione non è poi così comoda e sicura.

Scavalcare il bordo della vasca crea un potenziale pericolo di caduta. Certamente ad una persona anziana non gli si può chiedere di fare uno sforzo di questo tipo. Per loro esistono soluzioni di vasca con porta che affrontino e risolvano il problema alla base.

La doccia per sua natura minimizza il problema delle cadute ma bisogna fare un distinguo. Occorre farsi alcune domande prima di decidere di convertire una vasca con un box doccia:

  • Quanto spazio di entrata e di uscita si ha a disposizione?
  • Qual è il sistema di apertura della porta? A spinta, classico soffietto, a scorrimento, aperto
  • Qual è il livello di scivolosità del piatto doccia (e questo dipende dai materiali scelti e dal disegno)
  • C’è bisogno di installare dei maniglioni per rendere sicura la doccia?
  • Occorre una seduta al suo interno?
  • Posso accedere ai contributi statali ad esempio per il bonus idrico, oppure per la ristrutturazione del bagno a favore delle persone con problemi motori?

Infine si può pensare di dotare la doccia di una colonna idromassaggio, o magari della cromoterapia, le possibilità sono davvero molte.

Sostituzione di una vecchia doccia

Avevi già eseguito in passato la sostituzione della vasca con la doccia? Stai pensando di cambiare la vecchia doccia con una nuova? Vuoi ammodernare la tua stanza da bagno completamente o solo in parte?

I casi possono essere davvero molti, avere le idee chiare da subito è piuttosto raro. In ogni caso potrà esserti utile tenere presente questa scaletta, hai bisogno di:

  • Un progetto completo per il nuovo bagno, comprensivo delle detrazioni fiscali presenti al momento;
  • Prevedere chi si occuperà dello smantellamento della vasca, doccia da sostituire;
  • Per le installazione dei nuovi impianti elettrici e idrici nel bagno serve il rilascio della certificazione del lavoro eseguito a regola d’arte;
  • Smaltimento del materiale, punto da non sottovalutare.

Doccia Easylife esegue progetti certificati per bagni per disabili e anziani.

Conclusioni

Una scelta ponderata è condizione fondamentale per un benessere adeguato. Ti sarai reso conto che nonostante tu abbia il tempo per rilassarti dentro una vasca da bagno, trovi molto più comodo fare una doccia.

Le attese per riempire di acqua calda la vasca non permette di goderne ogni giorno. Oggi le moderne docce possono gratificare ogni giorno il desiderio di relax. Per sostituire la vasca con doccia senza opere murarie bisogna che alcune cose coincidano, come ad esempio il foro di scarico.

Doccia Easylife sostituisce la vecchia vasca bagno, ormai rovinata dal calcare, graffiata dal tempo, con una doccia moderna, luminosa, funzionale.

Menu